RINVIO EVENTO: “A tavola fra Cultura e Storia” al Teatro del Casinò

La cerimonia prevista per martedì 10 marzo al Teatro del Casinò di Sanremo è stata rinviata a data da destinarsi in seguito al decreto del governo per fronteggiare la situazione ‘Coronavirus’

Speriamo che l’emergenza coronavirus – dichiara Claudio Porchia, presidente dell’associazione Ristoranti della Tavolozza – possa risolversi in fretta e che già dal prossimo mese di aprile possiamo riprendere una normale programmazione degli eventi che sono stati rinviati in questi giorni”.

La cerimonia di premiazione, inserita nell’ambito della manifestazione ‘A tavola fra Cultura e Storia’, organizzato dalla nostra associazione in collaborazione con il Casinò di Sanremo è stata rinviata a data da destinarsi.

Il riconoscimento promosso dall’associazione ‘Ristoranti della Tavolozza’ viene attribuito a chi nel territorio di riferimento si è particolarmente distinto per la qualità dell’accoglienza e la promozione e difesa delle tradizioni locali. Il premio, inserito nel progetto ‘Custodia del territorio’ e promosso nel 2015 in occasione dell’Expo, punta a riconoscere l’importanza del ruolo degli operatori del settore enogastronomico nell’opera di valorizzazione del territorio individuandoli come i protagonisti attivi di un’azione di conservazione del paesaggio e delle sue tradizioni. La custodia rappresenta un impegno diretto a vivere il territorio in modo più consapevole e responsabile, operando una inversione di rotta rispetto alla continua erosione del territorio, non solo dei boschi e dei prati, ma anche del suolo dedicato all’agricoltura ed alla produzione di alimenti.Il progetto, che prevede il coinvolgimento di tutti coloro che si occupano di accoglienza turistica: enti e istituzioni pubbliche, operatori privati, produttori e consorzi, guide turistiche e la comunità locale, ha un duplice obiettivo:

• estendere l’esperienza dei ristoranti, intesi come veri e propri uffici turistici, luoghi dove trovare informazioni turistiche e prodotti locali;

• sostenere tutto il sistema dell’accoglienza del territorio garantendo ai turisti uno standard di alta qualità ed adeguato, valorizzando e promuovendo i prodotti enogastronomici di eccellenza unitamente alle risorse storico-architettoniche, culturali e museali del territorio.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento